immagine_splash_sitoThe cases are two è un generatore di romanzi in lingua inglese, creato per partecipare al contest National Novel Generation Month – NaNoGenMo 2018. I racconti creati dal bot riguardano le persone, gli animali e le scelte.
L’idea di base nasce da un gioco di eloquenza, i casi sono due, praticato circa trent’anni fa per sviluppare la creatività e rafforzare l’abilità di collegare parole e idee le une con le altre. Per la realizzazione di The cases are two, sono stati utilizzate parti di alcuni lavori e programmi già pubblicati sul web e soprattutto su GitHub. La copertina è basata sul layout principale del twitter bot BIBLIOTECA POSSIBILE a sua volta ispirata alla Piccola Biblioteca Adelphi, inoltre, il narratore Gabriele Odrigiani, è un personaggio creato per il romanzo in preparazione in questo momento in modo tradizionale. Per realizzare i capitoli è stato utilizzato Tracery, un linguaggio di programmazione ideato da Kate Compton, popolando la grammatica con alcuni contenuti provenienti da Corpora, l’archivio organizzato da Darius Kazemi.
Infine, attraverso alcune modifiche del codice Bookery creato da Zach Whalen, è stata pubblicata la pagina html The cases are two che a ogni caricamento, crea un nuovo romanzo di oltre cinquantamila parole.
Ed ecco The cases are two nella versione presentata a NaNoGenMo 2018.