cyberpaintingSi dipinge col cervello et non con le mani
Michelangelo

We are facing human individuality and artificial individuality. We have in hand the legacy of the masters of the past. Men, women, the Earth and its fruits, architecture and every human construct. Everything that is handed down is eternal, as is eternal the heritage of the artists of the past. When human intelligence meets artificial intelligence, not human, yet constructed by the human mind, a new experience arises. Reality is read from the human eye and subjected to the touch of the artists of the past, who provide the incipit of a new work and live under our eyes, by artificial intelligence, showing us a new reality. Cyberpainting combines human and artificial individuality with the contamination of the heritage of past masters. Their work will transmit our tradition and tradition will handed down their legacy into an infinite loop of endless visual possibilities. The legacy of those masters, filtered by human and cybernetic interpretation, is vehicle and substance of human and artificial thinking and constructs. A new point of view beyond the reality.

Siamo di fronte all’individualità umana e all’individualità artificiale. Abbiamo in mano l’eredità dei maestri del passato. Uomini, donne, la Terra e i suoi frutti, l’architettura ed ogni costrutto umano. Tutto ciò che è tramandato è eterno, così come è eterno il patrimonio degli artisti del passato. Quando la maestria umana incontra quella artificiale, eppure costruita dalla mente umana, si presenta un’esperienza nuova. La realtà è letta dall’occhio umano e soggetta al tocco degli artisti del passato, che forniscono la traccia di un nuovo lavoro e vivono sotto ai nostri occhi attraverso l’intelligenza artificiale, mostrandoci una nuova realtà. Cyberpainting combina l’individualità umana e artificiale con l’influenza dell’eredità lasciataci dai maestri del passato. Il loro lavoro trasmette la nostra tradizione e la tradizione tramanda la loro eredità in un loop infinito di infinite possibilità visuali. L’eredità di questi maestri, filtrata dall’interpretazione umana e cibernetica, è il veicolo e la sostanza del pensiero e dei costrutti umani e artificiali. Un nuovo punto di vista oltre la realtà.